• search
    search
    close
  • pages
    close
Recent Work
 

Lorem Ipsum is simply dummy text of the printing and typesetting industry. Lorem Ipsum has been the industry's standard dummy text ever since the 1500s.

Il Recupero del Magazzino Artiglieria

I “Quaderni del Forte” rappresentano un modo diverso per pubblicare articoli e studi di storia e architettura militare. Le riviste e i bollettini danno poco spazio a chi propone degli studi di natura tecnica; gli argomenti molto spesso sono obbligati. Lo spazio infine è quel che è, i testi hanno dimensioni obbligate, i documenti e i disegni molto spesso vengono umiliati nelle riproduzioni di formato molto ridotto. D’altro canto realizzare una rivista di studi o un bollettino su supporto cartaceo ormai ha dei costi editoriali improponibili; in passato abbiamo cercato un percorso simile con “Pietra e Acciaio”, siamo andati avanti più che altro per l’onore della bandiera. Non parlando poi della loro distribuzione e della diffusione.

Per ovviare a tutto ciò si è ipotizzato di realizzare i “Quaderni di Forte Bramafam”, uno spazio dove poter scrivere senza imposizioni e obblighi, fuorché nella qualità. Senza una cadenza periodica, con accessibilità a tutti in rete, saranno una raccolta di articoli, studi, ricerche nel campo storico militare dagli inizi del cinquecento all’epoca contemporanea, che possono riguardare argomenti d’interesse più generale o anche locale: insomma la libertà di parlare di storia!

In questa sezione video la movimentazione dei cannoni del Museo Forte Bramafam

In questa sezione video il recupero del Magazzino Artiglieria di Forte Bramafam, iniziata nel 2017 e portata a compimento nel mese di luglio 2018.

In questo video alcuni pezzi d'artiglieria del Museo Forte Bramafam. Nel 1996 riuscimmo ad acquisire i primi nostri due pezzi d’artiglieria, due obici Skoda 100/17, successivamente con acquisizione da privati e con richieste al Ministero della Difesa riuscimmo a raccogliere nel forte un primo gruppo di artiglierie. Nel corso degli anni si è sviluppata una fattiva collaborazione con il Museo Nazionale d’Artiglieria di Torino, con disponibilità di prestiti di materiale per le diverse mostre. Nel 2015 ci venne formulata la richiesta di ospitare nel forte del materiale del Museo d’Artiglieria, si avviò cosi il progetto di ricostruzione del Magazzino artiglieria che era ridotto alle mura perimetrali. Nel 2018 con il completamento del recupero del Magazzino d’artiglieria si riuscì a schierare all’interno del magazzino un’infilata di pezzi che narrano la storia dell’artiglieria del Regio Esercito dalla fine dell’800 sino alla Seconda Guerra Mondiale. Attualmente all’interno del forte sono conservati 72 pezzi d’artiglieria.

Menu Principale