Home

Home

Storia e recupero

Il museo

Assam

I quaderni del Forte

Aperture e Orari

2007 – ALLESTIMENTIE E OBICE DA 149

  1. Strada interna ricostruzione del primo tratto di muro di sostegno della strada in fase di crollo, mura che raggiungono un’altezza di circa otto metri all’uscita dell’androne del forte. I primi interventi hanno riguardato il puntellamento della struttura e la sua messa in sicurezza; successivamente si è proceduto alla demolizione e rimozione di tutto il materiale incoerente, sino a scoprire la roccia sottostante; ricostruzione della struttura muraria con materiale lapideo della medesima fattezza e qualità dell’originario, nonché alla ricucitura di tutta la parte restante; ricostruzione della scala integrandola nell’impianto murario, nella parte superiore si è proceduto nella ricostruzione con la realizzazione di una serie di speroni. Sulla sommità si è ricostruito un cordolo in pietra in modo di scaricare le acque meteoriche in modo che non si infiltrino nella struttura.

  2. Nel corso di tali interventi si è verificato che movimenti del terreno nella parte superiore si erano ampliati anche sulla sinistra del muraglione in oggetto, ed in specifico sul pendio al di sopra della copertura della Caserma ufficiali verso la Caserma truppa, con minaccia di crollo dei muri di contenimento ed un movimento franoso che risaliva sulla copertura della Scala coperta. Per mettere in sicurezza tale settore si è dovuto procedere al taglio di alcune piante, smantellare le strutture lesionate e rimuovere il materiale franato sgomberando la copertura della Scala coperta sino alla sommità ricongiungendosi alla Galleria di gola. Sulla copertura degli ufficiali si è proceduto alla ricostruzione dei muri crollati con la formazione di due briglie in calcestruzzo, nella medesima ubicazione delle preesistenti. Queste murature sono state poi impermeabilizzate e successivamente rivestite con muratura di pietrame e riempite con materiale terroso, ricostituendo così il pendio.

S5 Box

LATEST NEWS!

LATEST NEWS!